Sanremo 2012 – i look della quarta serata

Sarà la stanchezza, sarà lo shock di tornare alla “normalità” dopo l’adrenalina della terza serata con gli ospiti stranieri, sarà il profetico «ve ne pentirete di Belen», ma questo venerdì sanremese non ci regala grandi emozioni.
È stato decretato (senza entusiasmo) il vincitore tra i giovani e abbiamo risentito tutte le canzoni in gara con duetti che non hanno emozionato particolarmente.
Anche stavolta i protagonisti dell’Ariston si sono affidati ai propri designer di fiducia, impegnandosi (seppur con risultati alterni) ad essere eleganti senza rinunciare al proprio stile.

Continua a leggere

Annunci

Sanremo 2012 – i look della terza serata

Serata di duetti internazionali, la terza, in cui abbiamo dimenticato per un momento le canzoni in gara e abbiamo ascoltato -deo gratias- della bella musica.
Perdonatemi, sono vergognosamente di parte, ma la regina indiscussa della serata per me è Patti Smith.
Tailleur dal taglio maschile con camicia bianca e cravatta sottile, anfibi slacciati in maniera scomposta, la sua intramontabile frangia, il carisma e la voce di sempre.
Splendido il duetto con i Marlene Kuntz ma quando attacca “Because the night” sono lacrimoni.

Continua a leggere

Sanremo 2012 – i look della seconda serata

Inutile negarlo: la seconda serata di quest’edizione di Sanremo non è stata monopolizzata dai giovani né dal tanto atteso arrivo della valletta infortunata.
La vera protagonista è stata Belen Rodriguez, e non solo per l’ormai celebre tatuaggio inguinale, ma per un fascino e per una padronanza sul palco davvero invidiabili.
Continua a leggere

Sanremo 2012 – i look della prima serata

Nel bene e nel male, Sanremo ci piace.
Qualcuno potrebbe obiettare che negli States hanno i Grammy e noi dobbiamo sorbirci Celentano ma vabe’, il festival è talmente radicato nella nostra cultura che non possiamo farne a meno.
Non provate a fare gli intellettuali e dire che lo snobbate, lo sappiamo che segretamente fate zapping quindi ammettiamolo candidamente e godiamocelo per quello che è: con le polemiche, il trash, gli abiti, la scenografia… ah sì, giusto, anche la musica. Continua a leggere

Sofia Coppola per Marni by H&M

Se le Vergini suicide incontrassero i protagonisti di Gossip Girl, con tutta probabilità ne verrebbe fuori lo short movie promozionale girato da Sofia Coppola per la collezione Marni by H&M.
Dopo le celebri collaborazioni con Dior e Louis Vuitton la regista, vincitrice di Oscar e Leone d’Oro, ha girato il video a Marrakesh e curato gli scatti della campagna adv.

Una scelta importante e raffinata quella di H&M, reduce dal controverso esito della chiacchieratissima collezione di Versace.
Il tocco della Coppola è riconoscibilissimo nelle atmosfere sospese e sognanti, nei colori e nelle ambientazioni.
La spirito newyorkese della regista si fonde con le stampe di Marni, la variopinta collezione disegnata da Consuelo Castiglioni acquista così un’aria glamour e un po’ retrò, senza perdere l’estro e la modernità che la contraddistinguono.

Sofia Coppola e Consuelo Castiglioni

Special guest della campagna è la giovane Imogen Poots, attrice inglese già vista in 28 weeks later e Jane Eyre.
Una prima immagine adv della capsule collection primaverile è stata pubblicata, insieme ad un servizio di Robert Wyatt, su Vogue Russia ma per vederla interamente bisognerà aspettare il 18 febbraio. La collezione invece, come annunciato, sarà disponibile nei punti vendita selezionati a partire dall’8 marzo 2012.

Trovate questo articolo anche su FashionBlabla.

Provati per voi: Rimmel 1000 Kisses Lip Tint

Nella vita (e non solo nell’amore) gli incontri migliori si fanno quando meno te lo aspetti.
E così, in una ventosa giornata di gennaio mi imbatto in questa sferzata di colore che si chiama Timeless Tango (ditemi voi, con un nome del genere, come si può resistere).

Si tratta dei nuovi Transferproof Lip Tint firmati Rimmel London, dall’odore fruttato e la forma di un grosso pennarello che vi darà la sensazione di colorarvi le labbra con l’Uniposca (don’t try this at home).
Il prodotto e il packaging di sicuro non sono una novità (se ne trovano in giro diversi da Max Factor a Kiko, da Revlon ad Essence) ma la texture e la gamma di colori mi hanno piacevolmente stupita.
Mi sono lasciata tentare dunque da questo color fragola che pur essendo molto intenso non risulta eccessivo.
L’effetto è naturale, non crea una riga troppo netta e se applicato su una base ben idratata potete indossarlo e dimenticarvene: non dura una giornata intera ma la tenuta è molto buona, senza seccare le labbra.
Se invece sentite il bisogno di idratare o dare un finish più lucido, vi viene in soccorso il balsamo contenuto nella confezione.

Dal confronto con altri lip tint, il 1000 Kisses di Rimmel è decisamente promosso per prezzo (circa 8€) e performance. Peccato che tra le nuance manchi un bel rosso intenso.
Ecco il risultato finale. Che ne dite? Che esperienza avete con questo tipo di prodotti?


Trovate questo post anche su Fashion Blabla.

Relax and detox: manuale di sopravvivenza alle feste

Photo Credits: Avene Official Site

Il primo round di feste è andato.
Se sotto l’Albero non avete trovato un trattamento SPA rigenerante, ci pensiamo noi a coccolarvi, con una serie di consigli per riprendersi dai bagordi natalizi, ricreare un piccolo centro benessere a casa vostra ed arrivare perfette e sfavillanti ad accogliere il nuovo anno.
Fate un bagno rilassante e preparatevi a prendervi cura di voi stesse.

  • Pulizia del viso.
    Sul web e nei megastore di elettronica ce ne sono a bizzeffe: sono le saune facciali che in 5 minuti aprono e purificano i pori. Sono semplicissime da usare e hanno costi contenuti, ma se siete tradizionaliste munitevi di asciugamani e usate l’antica tecnica della pentola d’acqua bollente su cui tenere la faccia. Ha sempre funzionato!
    La dritta: per aumentarne l’efficacia aggiungete all’acqua le fumantine di Lush o qualche olio essenziale e un cucchiaio di bicarbonato.
  • Esfoliare.
    Dopo la sauna il vostro viso sarà pronto a ricevere uno scrub purificante.
    Da Clinique a Bottega Verde avrete solo l’imbarazzo della scelta ma se volete una soluzione rapida e dolcissima vi basterà mescolare due cucchiaini di zucchero al miele e massaggiare anche sulle labbra. Risciacquate con acqua tiepida, la vostra pelle vi ringrazierà.
    La dritta: per le zone più critiche (zona T) usate i cerottini purificanti di Essence.Basta applicarli sul mento, sulla fronte o sul naso, attendere che si asciughino e rimuoverli, porteranno via anche le impurità.
  • Tonificare.
    Tamponate un tonico come quello di ravvivante Weleda su tutto il viso con un batuffolo di cotone oppure vaporizzate abbondante acqua termale (la trovate in farmacia by Avene).
    La dritta:A mali estremi, estremi rimedi. Se non avete tonico in casa lasciate raffreddare una camomilla e aggiungete qualche goccia di limone o di aceto di mele, andrà benissimo.
  • Idratare.
    Se dopo lo scrub al miele volete regalarvi ancora qualche momento di dolcezza, provate la maschera al cioccolato di Montaigne Jeunesse, un profumo delizioso vi invaderà e al risciacquo avrete una pelle liscia e morbida.
    Infine usate il vostro idratante preferito.
    La dritta: Noi vi consigliamo la Crema della Buonanotte di Be Chic (multifunzione per viso, labbra e ciglia) o gli idratanti di Neve Cosmetics(creme profumate, leggere e vegan).
  • Niente digiuni.
    Fate pasti leggeri, con tante fibre, frutta e verdura. In pieno stile Time to detox.
  • Ridurre il caffè.
    Sostituitelo con una tisana, che riscalda e alleggerisce. L’Angelica e Sogni d’Oro ne hanno di ottime: da quella drenante alla digestiva, dalla depurativa alla rilassante. Sono gustose, ce ne sono per ogni esigenza e si trovano agevolmente al supermercato. A prova di pigrizia!
  • Passeggiate.
    Con le amiche o con le buste degli acquisti, con le scarpe da jogging o su tacco 12 nel centro commerciale. Vale tutto, soprattutto se dovete ancora trovare l’abito perfetto per la notte del 31. In quel caso, correte!

Trovate questo articolo anche su Fashion Blabla.