Two days in Paris.

"Mi ha sempre affascinato come le persone passino dall’amore folle al nulla.
Da tutto a niente.
Fa molto male."

Annunci

44 risposte a “

  1. Giano bifronte l’amore

  2. Io gli avrei dato simpaticamente fuoco ai peli che gli rimanevano sul petto 🙂
    Ma lei mi pare una ragazza che reagisce bene e già mi pensa al futuro, bene!

  3. In realtà sono un mostro, perché ho praticato un taglio che distorce il vero messaggio del film.
    Però per me è finito in quel momento, è quello il finale giusto, il mio finale.
    Per voi, restanti, inguaribili romantici: ecco il resto !
    PAINTEDWORD: ecco, confesso… a me lui piace tanto! E’ così idiota e coccoloso…
    SNKSN: mi hai ricordato un po’ di cose… 🙂

  4. a me non affascina…
    mi spaventa!

  5. Idiota e coccoloso…non so come questa definizione possa coinciliarsi con l’immagine dell’uomo dei sogni, ma ha una sua validità 🙂

    “Dal tutto al niente”…ho dei serissimi dubbi che l’amore (se è stato amore) possa lasciare nulla quando se ne va…qualcosa resta sempre, in bene o in male

  6. Uff non ho le casse, non riesco ad apprezzare il taglio! Ripasso domani, intanto buonanotte!!!!

  7. ALBICOCCA: anche a me…
    forse mi affascinano le cose che temo.

    ALEXIOS: grazie caro.

    LIAVERA: in linea di massima sono d’accordo con te… ma mi è capitato di percepire questo passaggio brusco “da tutto a niente”… ed è brutto.

    LAMONDINA: eggià 🙂

    ALBOLO: bravo, ripassa ed apprezza! 😛

  8. Quando qualcosa di bello (in realtà o solo in apparenza) finisce è sempre brutto 🙂

    Quando è capitato a me il “passaggio brusco” ho avvertito la sensazione che non fosse dal TUTTO al niente, ma da QUALCOSA al niente. Le esperienze personali in materia sono sempre molto diverse tra loro, è il bello della cosa 🙂

  9. “…finché anche lui non se ne va”

    Mah…a volte restano, si resta insieme per secoli…ma non si è null lo stesso…nulla.

    Stare insieme non sempre vuol dire amarsi…anzi quasi mai

  10. questo taglio mi ha fatto apprezzare quest’altro video.. nel senso che alla fine del fimato ho cliccato inavvertitamente su un riquadro e.. che mi esce?????

    http://dailymotion.alice.it/related/x4g218_two-days-in-paris_shortfilms/video/x1kihb_movimentocoinvolgente_fun?from=rssglio

    io ci riesco a muoverle, ora devo provare in spaccata.. altro che relax the legs..

    ora ritorno seria.però non ci riesco… passo fra due minuti.. tempo giusto per relax the mind

  11. ..mi convinco sempre più, che il cinismo, anche forzato, salvi la vita…

  12. LIAVERA: anche io, in prima persona, ho avvertito il passaggio da “qualcosa” (anche bellissimo) al “niente”.
    E’ disarmante quando chi va via riempie se stesso e te parlando di “tutto” e poi riesce a cancellarlo così, in un giorno, un pomeriggio, poche ore.
    Forse sono troppo onesta nelle questioni emotive.

    ROSATIZIANA: restare e andare avanti per inerzia è una delle cose peggiori che possano capitare…

    ANTIGONY: il video è meraviglioso, sto ancora ridendo!! XD

    QUANTO: è all’incirca la conclusione a cui sono giunta io… ora ci sto provando, ma al momento i risultati non sono entusiasmanti.

  13. dannazione!
    tutto vero tutto maledettamente tristemente vero.
    ti salvi perchè è domenica, cara e perchè c’è il sole…
    se no mi facevi deprimere e dovevo ammazzarti..sìsì.

  14. PAGLY: se vuoi riprenderti c’è il seguito… ma io non ci credo.
    Non mi ti deprimere che basto io… ed oggi è pure primavera!

    MOOOOORBIDA: di nulla, figurati! XD

  15. pagly, compi pure l’oculicidio.ha appena spernacchiato il mio genio creativo.
    p.s. : in combutta con quell’altra sfrontata canaglia a forma di meringa che si fa chiamare painted.

  16. Pagly non potrebbe mai uccidermi!
    Anche perché le ho fatto scoprire questo film e, ne sono certa, le piacerebbe!
    Procuratevelo, possibilmente coi sottotitoli, a meno che non parliate il francese come seconda lingua (ma anche prima).

  17. Ehm, per quanto riguarda il genio creativo: ammettilo, noi siamo assai più fantasiose!

    (E painted è un dolcetto cremoso con la ciliegina, non una meringa!!)

  18. la primavera induce ottimismo

    già già

    mi chiedo dove quando epperchè!

  19. L’avrò rivisto mille volte, questo video, sto imparando le battute a memoria. Non riesce a deprimermi, ma solo perché penso che c’è di peggio: il passaggio dal niente al niente.
    Ad ogni modo a me Coccolotto (ormai ho deciso che lo appellerò così) ricorda Manuel Fantoni… che infatti alla fine se ne usciva con un bel “Nun è vero gnenteee! T’ho raccontato ‘n sacco de fregnacce…”

    (giucucci da te non me l’aspettavo! Essì che sono una soffice cupcake con ciliegina, come dice Occhi, ma pugnalarmi così alle spalle con la spatolina dei dolci!)

  20. PAINTEDWORD:
    sììì. Coccolotto mi sembra perfetto!
    Vabè dai, ricorda Fantoni solo perché è barba/peloso.
    Il passaggio dal niente al niente non lo senti… non ti prende a mò di botta repentina allo stomaco.
    Forse fa più male ma è meso acuto ed improvviso.

    QUANTO: ottimismo? non esageriamo… però ti fa respirare meglio.
    La primavera mi risolleva… solo che stavolta non mi sento pronta.

  21. Dimenticavo: abbattiamo Giucucci, cecato e traditore!

  22. Uahuah!
    Sì, ma senza spargimento di… sangue!

  23. Concordo, niente cose splatter…
    “È un essere umano, macchierà tutto il tappeto!”

  24. no painted devo dissentire…il passaggio da niente al niente è amorfo, ti fa sentire non viva, ma non ti uccide. come fa invece il passaggio dall’amore al niente.
    lo so perchè sto in mezzo al nulla adesso. e mi sento un’ameba. ma non mi uccide.

  25. Quindi non sono l’unica che non riesce a stare “in mezzo al nulla”?
    Grazie Pagly, mi sento meglio! 😀

  26. Io non dissento, ma diversamente sento. È che il primo niente non si scorda mai. Sì, ma purtroppo, o per fortuna, niente davvero uccide. (mi sto incasinando con tutte ‘ste negazioni)
    Mi piace la storia delle amebe, che ad un certo punto si dividono a metà, e io mi sento un poco scissa…

  27. Hanno un’ottima ripresa.

  28. PAINTED: che bello questo pensiero incasinato dalle negazioni!
    E mi racconti la storia delle amebe?
    Perché mi sento un poco scissa anch’io…
    Lo fondiamo un club con la Pagly?
    Il club delle amebe scisse in mezzo al nulla?
    (non chiedermi a cosa serva, ho un debole per le cose inutili)

    JUDITTA: invidiabile! 😉

  29. Ciao, piacere gattonero!!
    Facevo un giretto per splinder…bellissimo design di blog..mi piace molto! complimenti

    Ti passo due dritte, fatti un giro su http://www.ultraroxer.com e
    http://www.roxer.com (li conosci?).
    Mel’ha consigliato un amico e aderisco anke io al mega-passaparola!!
    Finalmente un’idea italiana!!

    con ultraroxer gli mandi un jpeg e il link del tuo spazio e sei
    nella loro homepage 1 mese, free, niente login

    con roxer finalmente puoi crearti un sito internet senza codice,
    tutto copia e incolla!e tutto gratis!

    Su ultraroxer ci sono già e va di brutto!
    E posta il mio blog!
    Secondo me il tuo lì avrebbe un bel pò di visibilità!

    Ciao!!

    Gattonero

  30. grazie millissimo giada!!
    un bacione!

  31. Ciao…sono contento di essere imbattuto in te e nei tuoi occhi da orientale… molto piacere…spero che tu mi venga a trovare presto

  32. già…adorabile pensiero incasinato…

    bel blog…

    anke io uso ultraroxer, carinissimo quel sito!!

    miciotta

  33. GATTONERO: grazie mille, per i complimenti e per il consiglio! 🙂
    baci

    ALBICOCCA: e di cosa? figurati!! XD

    ANOTHERDAY: piacere mio! 😀

    MICIOTTA: grazie per essere passata! 🙂

  34. Ah, intendevo la storia dell’ameba di pagly, però se vuoi me ne invento una… m’invento la storia dell’ameba che voleva evolversi e diventare planaria. Che poi sarebbe quella specie di verme piatto che, se lo tagli a metà, ciascuna parte ricresce in modo speculare… e che quindi mi sono sempre chiesta: ma per ammazzarla ci vuole il lanciafiamme?! Ah, se il mio professore di biologia mi sentisse adesso!
    (mandami pure la tessera del club!)

  35. bellissimo questo film! devo trovarlo!

    ma lei non è l’attrice di before the sunset?

  36. Fa molto male soprattutto a chi si accorge di non amare più.

  37. forse non si dovrebbe nè vivere un’amore folle,e (soprattutto ) non passare al niente,che poi penso si identifichi con il dolore…ma vivere tutto con maggiore equilibrio,armonia…

    ma chi ci riesce?

    :S

  38. …che casualita?!
    bacini&rock’n’roll

  39. CIUKINOO: rock’n’roll pure a te! ye!

    1ToTo: l’equilibrio, per quanto “saggio”, mi appartiene poco… e poi ci perderemmo un sacco di cose, no? 😛

    ILLALLERO: un dolore diverso, ma intensi entrambi…

    CHARLIEMANSON: “due giorni a parigi”… ti consiglio di trovarlo sottotitolato se non conosci benissimo il francese.
    (sìsì, è proprio lei!)

    PAINTED: uh, chebbello!
    ma poi ci evolviamo anche noi?
    E diventiamo femmene toste che per ucciderci ci vuole il lanciafiamme? il mondo sarà nostro, buahahahah.
    (sì, mi calmo)

  40. Bello… fa pensare…. e tu mi sembri una sagace… che la sa lunga…. in senso buono oviiamente 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...