Portrait.

Lui ha due occhi enormi e, andando indietro nel tempo, li ritrovo, identici.
Ugualmente scuri, dolci e inquieti.
Lui non è mai triste, scruta rapidamente e sorride a tutto.
Mi chiede il significato delle parole e mi ascolta con attenzione, la stessa di sempre.
Come quando nei pomeriggi d’estate, sul terrazzo, ci insegnavano le tabelline e le capitali d’Europa e poi facevamo a gara. Vinceva quasi sempre lui.
Come quando ci raccontavano i miti greci e noi eravamo lì, che ascoltavamo avidamente, con lo sguardo pieno di stupore; poi ci tenevamo per mano, entusiasti della scoperta, e li ripetevamo.
Lì ero più brava io, con le parole sono sempre stata più brava.
Io parlavo, pacata e dolce, e lui metteva momentaneamente a tacere la sua irrequietezza, quella che faceva disperare chiunque gli stesse vicino.
Era il matrimonio dello zio quando, senza la minima esitazione, scattò di colpo e si gettò in mare. Col vestito buono, con le scarpe.
Scena esilarante di parenti urlanti che tentavano di recuperarlo in acqua.
Lui è nato per questo: per correre e per nuotare.
Ora va al largo per allenarsi e lo si perde di vista nel giro di un minuto.
Poi mi manda un messaggio, smadonnando, perché è incappato in una medusa ed ha una mano gonfia. Io rido e penso di adorarlo.
Ora mi vede passare in macchina mentre torno a casa e mi raggiunge di corsa, anticipandomi.Me lo ritrovo davanti, restiamo ore a parlare, rido e penso di adorarlo.
E ogni volta lo abbraccio e ci ripromettiamo di passare più tempo insieme.

Lui invidia la mia passione e la mia dedizione, io invidio il suo sorriso e la sua dinamicità.
Lui studia distrattamente ma io glielo perdono: è troppo bello per aver bisogno di studiare.
Ed è bello per la luce che ha negli occhi, non per i bicipiti abbronzati che attirano frotte di fanciulle.
Una al giorno, o anche di più, con la naturalezza che gli appartiene.
Lui non calcola, non escogita subdoli piani.
E’ semplice e buono, sa di granita che si scioglie sulla spiaggia.
Prende quello che viene, perché quasi tutto viene da sé.
Non dispensa illusioni, non finge, tutt’al più dissimula.
E quando, ad ogni angolo, qualcuna lo ferma in una galleria di "sorrisi migliori", sguardi accattivanti e battutine che alludono alla mia misteriosa presenza, lui mi stringe.
A quel punto possono invidiarmi davvero, perché quell’abbraccio non potranno averlo mai.
 

"Mi  porti al mare con te?"
"Quando vuoi, cuginetta preferita."

Annunci

34 risposte a “

  1. Sembra bellissimo, ti adoro quando sei così.

  2. ùùùùùùùùù stupendo stupendo stupendo…
    io, al contrario, non ho rapporti così con i miei cuginoni.. uff.. sarà la distanza. bò

    ahuauhauhauhauhauhauha sto ancora sorridendo nel pensare alla nuotata matrimoniale.. hihihiihihihi 🙂
    è un mitooooo. pensa: lo adoro senza conoscerlo

  3. provincia cronica?

    E’ quello?

  4. CEY: ti adOro anch’io, lo sai! ^_^

    ANTIGONY: sono contenta che ti abbia fatto ridere… e il tuo commento ha fatto ridere anche me! XD

    DANSKE: esatto, citazione baustelliana de “i provinciali”. 😉

  5. che bello… manco lo conosco e già lo adoro…
    cmq smorzando un pò i toni ti urlerei “lecchiiiiiinaaaaaaaaaaaa”… cosa non si fa pur di farsi portare a mare…. -.-

  6. Buahahah, Mary lui questo post non lo leggerà mai.
    In realtà al mare nemmeno ci andrò, e le nostre casette sono attaccate: gliel’ho chiesto solo per sentirmi dire di sì, sono pessima! XD

    (o_o” mi sono appena accorta di un ORRORE nel post, vergogna.)

  7. azz siamo stati tutti molto attenti alla tua grammatica allor!!! ahahahahahahah…
    😛

  8. Nuova grafica moi???
    Intanto ti linko che ogni tanto passo a leggerti dal blog di Mary, ma dal mio farei prima!!!

  9. Oh what a tenderness !!!

    Will.

  10. Infatti lo spunto a questa specie di post mi è venuto proprio dalla presenza di questa bella luna rossa…!
    🙂
    In effetti è tanto tempo che non ci si becca…si vede che siamo stati impegnati a fare e dire altro con altri…!
    Sto bene grazie…si si…proprio bene. E tu “ragazza dagli occhi occidentali che per chissà quale motivo ha scelto un nick che fa pensare ad est”, come stai? Tutto bene vero? A quando l’attesa vacanza?
    Dai…racconta!

    P.s.: insomma tuo cugino è l’uomo ideale per il trono della De Filippi?
    🙂

  11. mi inizia a venire un dubbio! ma il Lui affascinoso è tuo cugino?

  12. appunto giada addo ha vist la nuova grafica di bianca???? mmmmmmmmmmhhhh

  13. Donna elegiaca!

    Anche io ho una persona così: il mio amico d’infanzia.
    Abbiamo preso strade diverse, ma come dice sempre Guerny, quando lo vedo mi sciolgo (ricordi Troisi e Benigni:”Le nostre teste sotto i vostri piedi…e ci può anche saltare”).

    Quando lo vedo mi brillano gli occhi, e gli dico continuamente “ti adoro”.
    Il risultato: lui è talmente certo dell’amore incondizionato che provo verso e finisce che non mi calcola…

    Però tempo fa, fa l’amico di lui mi chiese:” Ma è vero che tu e Pietro avevate deciso, da bambini, che se entro i 25 anni nessuno dei 2 si sarebbe sposato vi sareste sposati tra di voi?”
    Risposi “sì”, sorrisi soddisfatta e mi feci riempire il bicchiere. Se ne ricordava ancora, c’era da brindare (e basta!)

    (tutto ciò non c’entra con il post… è l’età tesoro, sparo cazzate e divento logorroica, mi perdoni, vero?)

  14. Chi sarebbe questo losco individuo? Sono geloso! Sgrunt!

  15. hai un adone come cugino?
    ma per caso lo inviti alla festa??
    no perchè sai hem hem, paolo nonnnn ssssi sssennnnnte mmmmolto bbbennnne…

  16. mi scusasse vossìa se irrompo nel trip consanguineo (prontamente doppiato sul coté nostalgico dalla sua gemella astrale), ma mi corre, nevvero, l’obbligo di precisare che la citazione corretta dal film “Non ci resta che piangere” [cfr. commento #13 di bellallegria] è:
    “Ti salutiamo con la nostra faccia sotto i tuoi piedi […] senza chiederti nemmeno di stare fermo; puoi muoverti…!”

    come risulta da questo filmato (min 5:00 alla fine)

    [per la precisione]

    – Belisario, pedante cinetecario

  17. ALBICOCCA: qualcuno l’avrà notato e sarà scappato, inorridito. ;___; Sigh.

    MOOORBIDA & ALBICOCCA: oddio, ma l’header con tutte le fotine pucci io l’ho visto solo oggi! No? Sto delirando? Probabile, abbattetemi!

    MRWILL: sììì, siamo tenerissimi!! *_*

    GELOSIA: noooo, il mio cuginetto pucci è troppo tutto per il trono della De Filippi (anche se in effetti un pensierino si potrebbe fare…)! 😛

    ANTIGONY: dubbio lecito: è esattamente mio cugino! 😀

    BELLALLEGRIA: puoi usare quando e come vuoi i miei commenti per ogni forma di delirio! J’adore!

    ALBOLO: o_o” è il mio cuginetto pucci.

    IMNOTWEIRD: sì, è bello! *_*
    Gli dirò della festa, non si sa mai… *faccina ammiccosa*

    PPORK: ti perdono solo se mi chiami “Milady” (ok, la smetto)!
    Ti sei già auto-appellato “Belisario”, cosa altro potrei aggiungere, mio caro uomo dei links, dei grassetti e dalla matita rosso/blu?

  18. Oooooh ma che dolce questo ritratto di amore CUGINO!!deve essere uno spettacolo (sospirone), e sì falle schiattare di invidia le squinzie, he sì sì sì che so soddisfazioni! salutino
    Seb

  19. cara una visita oculistica?????

  20. ..fortunato lui…
    😉
    um beijo.

  21. quanto vorrei avere un rapporto così anche io con mio cugino, che non vedo mai; per motivi logistici-lavorativi…
    sta a Rimini 😦

  22. PRINCIPEGENTILE: Sììì. squinzie rosicone! XD

    ALBICOCCA: Sigh sob ;___; sto ‘nguajat.

    GATTOCANGURO: bacio anche a te 😀

    GUERNY: in realtà noi abitiamo vicinissimi ma ci vediamo poco… però io lo adoro ugualmente! (L)

  23. @PPORK: La verità è che tu sei vecchio dentro e hai avuto così tanto tempo per vedere così tante volte così tanti film che li hai imparati a memoria.
    (…e se la citazione l’avessi sbagliata di proposito per metterealla prova dubbie conoscenze cinematografiche?)
    Continuo ad odiarti profondamente, anche se, utilizzando tali arcaismi,
    sai travestirti bene da uomo del passato

    @OCCHIDAORIENTALE: “Milady” fa sempre QUELL’effetto.

  24. diciamo che.. me lo presenti?
    tornata a casa, m’han tenuta un’ora.
    La tesina è piaciuta, soprattutto a quella di filosofia (anche se poi m’ha chiesto Hegel, uno che di problemi non ne aveva davvero -.-)!

    attendiamo i risultati, che si sapranno o l’11 o il 12.
    basia

  25. anche il mio cuginetto preferito (quello pazzo e dissociato) è adorabile, però grazie a dio per la mia pigrizia non è molto dinamico; e nemmeno molto affetuoso, altrimenti la mia stitichezza emotiva ne risentirebbe… però è bello sapere che ci sia… a presto nico

  26. uffi io non ho sorelle non ho fratelli e quei pochi cugini che ho li conosco appena e li vedo due volte all’anno 😦
    comunque… quando ci fai conoscere il tuo? 😀

  27. devo tornare a leggere con calma… mi pare interessante qui… 🙂

  28. troppo impegnata per postare????
    io il tempo di sparare a zero contro i miei esami lo trovo sempre!!! ahahahaha

  29. una bellissima “dichiarazione d’amore” per il tuo cugino.

    le la farei leggere?
    sc

  30. Innanzitutto mi scusassero i miei adorabili amichetti: ho riavuto internet solo ieri sera, causa alimentatore bruciato.
    Ma quanto mi siete mancati!! *_*

    BELLALLEGRIA: Ppork ostenta invano un fascino retrò! XD

    FRUGOLA: oddio, te lo presenterei volentieri… però non devi aspettarti nessuna storia ehm, “importante”. E’ un tipo fugace lui. =P

    GAMMI: quella è la sensazione migliore, sapere che il “qualcuno” in questione c’è. =D

    HYDRA: facciamo una convention e ve lo presento, poi ve lo contendete. XD

    ILLUMINALE: ma grazie! torna pure quando vuoi, sei la benvenuta 🙂

    ALBICOCCA: c’è sempre tempo per smadonnare sugli esami! ^_^
    Solo che io ero senza internet, sigh.

    SC: oddio no, sono troppo timida per fargliela leggere 😀 …e i miei amici non ridessero: sono timida davvero, oh.

  31. ma come fai a scrivere sempre post così stupendi…che al tempo stesso mi scaldano il cuore e un brivido mi percorre la schiena… sei grande!
    p.s. a quanto traspare tuo cugino dev’essere davvero bono…ahahahah

  32. Dolceee *_* sei troppotroppo carina con me, veramente.
    Mò mi commuovo! XD

  33. il portrait di una pittrice un po’ innamorata…
    condivido appieno quella sensazione di fierezza mista a gelosia che si prova a bracetto del cugino che tutte ti invidiano
    il mio è un artista dagli occhioni dolcissimi, non lo vedo mai perché siamo a tanti tanti km di distanza, ma quando possiamo passare un po’ di tempo insieme ci spupaziamo vicendevolmente come solo con un cugino charmeur si puo’ fare
    siamo fortunate non credi?

  34. (giusto per rispetto a tutti gli scrittori che bazzicano fra questi commenti, braccetto con 2 c…scusate! mi sa che sto perdendo l’italiano a stare lontana…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...